Tipi di mutuo

Elementi essenziali di un mutuo:
• durata;
• tasso di interesse;
• percentuale sul valore dell’immobile e grado di ipoteca;
• tipo di garanzia aggiuntiva richiesta.
I n particolare in relazione al tasso di interesse applicato si determina la tipologia del contratto di mutuo, pertanto, a mero titolo esemplificativo, possono aversi:
• Contratto a tasso fisso: la rata del mutuo non varia durante la durata del prestito.
• Contratto a tasso variabile: la rata del mutuo varia in dipendenza di determinati parametri, (il più usato è l’euribor). Su tale parametro di base dalla Banca viene applicato uno “spread” (maggiorazione).
• Contratto misto: quando è prevista l’applicazione in tempi determinati e successivi, sia del tasso fisso che del tasso variabile.
• Contratto con tasso d’ingresso: quando, per i primi mesi mesi o comunque per un certo periodo iniziale, viene applicato un tasso ridotto. Alla scadenza di detto periodo, è prevista l’applicazione dell’usuale tasso fisso e/o variabile corrente al momento della scadenza.
Ogni banca, per ragioni di differenziazione, offre prodotti con caratteristiche diverse, così da soddisfare le diverse richieste del mercato.

Lascia un commento

Chiudi il menu
×
×

Carrello

Carrello