Cocomi, nuovo anno ? E’ tempo di cambiamenti !

Nuovo anno è tempo di cambiamenti, Antony Robbins tra i piu’ efficaci coach nei suoi volumi parla di cocomi, acronimo di costante e continuo miglioramento.
Quale momento migliore per fare un’analisi di quanto è stato fatto durante il 2009, quali sono stati i progetti che abbiamo raggiunto, le mete che ci eravamo prefissate.
E quanti nostri limit fanno ancora parte delle nostre abitudini, il mostro va ammazzato quando è piccolo si dice, ed ineffeti se abbiamo convissuto con nostri limit per tanto tempo ci vorrà molta piu’ energia e determinazione
per scardinare le nostre abitudini depotenzianti e creare un nuovo percorso corrsipondente,
La nostra mente è come un’autostrada, ad un impulso esterno corrisponde una reazione, per semplicità il nostro cervello segue le autostrade più volte percorse anche se razionalmente ci sembrano le meno adatte a noi.
Il processo per razionalizzre le nostre autostrade è seguibile sempre ma un po per tradizione in molti sono soliti fermarsi alla fine dell’anno e fare i cosidedetti buoni propositi.
In realtà dal 2009 al 2010 non potrà cambiare molto se non saremo noi o eventi travolgenti a determinare l’interruzione di un modulo ( la nostra autostrada depotenziante) e iniziare i lavori per un nuovo percorso.
Se la nostra vita fosse un campo e noi gli imprenditori agricoli di questo campo, staremmo estremamente attenti a che non crescano erbacce, e probabilmente le estirpreremmo quando sono ancora piccole. Per rami o peggio alberi certamente dovremo usare l’ascia e
queste sono le nostre azioni massicce e ripetute quanti sono i colpi che servono per buttare giu’ un albero cresciuto in molti anni.
Un buon metodo dopo le feste per inizare questo processo è mettersi a dieta, non solo dai cibi 🙂 ma anche inizare una dieta del pensiero, vi sfido a mantenere per dieci giorni pensieri positivi e non lasciare che la propria mente si concetri su questioni che danno dolore per piu’ di 1 minuto, giusto cioè il tempo di razionalizzare
e cambiare modulo.
Sarà utile chiedersi in situazioni dell avita inaspettate che provocano ad esempio sconcerto, a chi giova ? Cosa posso imparare da questo evento ? Come posso utilizzare questa situazione per ottenere prima un risultato voluto ?
Sembra apparentemente semplice, ma vi assicuro che non lo è affatto, io personalmente ho inizato ieri, anche se sono avvantaggiato poichè ho adottato questa strategia già in diversi momenti della mia vita.
Per rendere la cosa persistente nella nostra mente sappiate che c’è una regola, ogni qual volta indugerai in un pensiero negativo per oltre un minuto darai costrtto a riprendere il conteggio dei giorni. Già questa mi sembra un’ottima ragione per impegnarsi a fondo una volta deciso di fare questa scommessa con te stesso.
Vi assicuro che questa decisione avrà dei risvolti immediati nella tua vita, soprattutto se sei un tipo burbero, potresti scoprire di avere maggiori attenzioni dai tuoi amici o familiari solo per il fatto che sarai obbligato a parlare e pensare di cose positive e allegre !

Nei volumi di Antony Robbins spesso si legge del cocomi, acronimo di costante e continuo miglioramento. Secondo Tony l’uomo trova la felicità nella ricerca del miglioramento costante e nel percorso che segue nel raggiungere nuovi obiettivi personali.

Quale momento migliore per fare un’analisi di quanto è stato fatto durante il 2009, quali sono stati i progetti che abbiamo raggiunto, le mete che ci eravamo prefissate.

Quanti nostri limiti fanno ancora parte delle nostre abitudini? “Il mostro va ammazzato quando è piccolo”… si dice, ed ineffeti se abbiamo convissuto con nostri limiti per tanto tempo ci vorrà molta piu’ energia e determinazione per scardinare le nostre abitudini depotenzianti e creare un nuovo percorso corrsipondente.

Il nostro subcosciente è come un’autostrada, ad un impulso esterno corrisponde una reazione, per semplicità il nostro cervello segue le autostrade più volte percorse anche se razionalmente ci sembrano le meno adatte a noi.

Il processo per razionalizzare le nostre autostrade è seguibile sempre ma per tradizione molti sono soliti fermarsi alla fine dell’anno e fare l’elenco dei buoni propositi.

In realtà dal 2009 al 2010 non potrà cambiare molto se non saremo noi o eventi travolgenti a determinare l’interruzione di un modulo ( la nostra autostrada depotenziante) e iniziare i lavori per un nuovo percorso.

Se la nostra vita fosse un campo e noi gli imprenditori agricoli di questo campo, staremmo estremamente attenti a che non crescano erbacce, e probabilmente le estirpreremmo quando sono ancora piccole. Per rami o peggio alberi certamente dovremo usare l’ascia e queste, seguendo la mia metafora sono le nostre azioni massicce e ripetute.

Un buon metodo dopo le feste per inizare questo processo è mettersi a dieta, non solo dai cibi 🙂 ma anche inizare una dieta del pensiero, vi sfido a mantenere per dieci giorni pensieri positivi e non lasciare che la propria mente si concetri su questioni che danno dolore per piu’ di 1 minuto, giusto cioè il tempo di razionalizzare e cambiare modulo.

Sarà utile chiedersi in situazioni della vita inaspettate che provocano ad esempio sconcerto, a chi giova ? Cosa posso imparare da questo evento ? Come posso utilizzare questa situazione per ottenere prima un risultato voluto ?

Sembra apparentemente semplice, ma vi assicuro che non lo è affatto, io personalmente ho inizato ieri, anche se sono avvantaggiato poichè ho adottato questa strategia già in diversi momenti della mia vita.

Per rendere la cosa persistente nella nostra mente sappi che c’è una regola, ogni qual volta indugerai in un pensiero negativo per oltre un minuto sarai costretto a riprendere il conteggio dei giorni. Già questa mi sembra un’ottima ragione per impegnarsi a fondo una volta deciso di fare questa scommessa con te stesso.

Ti assicuro che questa decisione avrà dei risvolti immediati nella tua vita,  se ad esempio sei un tipo burbero, potresti scoprire di avere maggiori attenzioni dai tuoi amici o familiari solo per il fatto che sarai obbligato a parlare e pensare di cose positive e allegre !

Lascia un commento

Chiudi il menu
×
×

Carrello