Personal Branding, Io Spa

Questa mattina ho voluto scrivere il primo post di una lunga serie dedicata al concetto di personal branding, un’introduzione sui concetti base di questo nuovo mondo. Ritengo che tra le qualità che non dovrebbero mai mancare ad una persona che vuole vivere una vita di successo c’è l’integrità, intesa come congruenza tra l’immagine verbale e paraverbale che si da di se , gli obiettivi dichiarati pubblicamente e le azioni intraprese. Qualità che è difficilmente riconoscibile nella media delle persone perché è il risultato di una grande determinazione e di uno schema di convinzioni piu’ o meno consapevoli estremamente allineato. (altro…)

Continua a leggere

Che idea hai del lavoro? Come raggiungere il successo economico

Tu che cosa credi, che i soldi si trovino per terra ? Devi sudare per procurarteli ! Dico a te che stai leggendo, hai mai sentito queste domande o frasi, io diverse volte e oggi ti posso dire che sono tutte boiate !!!

Secondo te Vasco per diventare milioario si è massacrato di lavoro duro facendo cose che non gli piacevano, secondo me no ! Ha seguito solo ed esclusivamente la sua passione per la musica !

La cosa importante da ricordare è che Vasco come molti ricchi si sono divertiti da matti durante la loro vita e continuano a farlo anche oggi.

(altro…)

Continua a leggere

Steve Jobs alla Stanford University, discorso integrale !

Sono onorato di essere qui con voi oggi, nel giorno della vostra laurea presso una delle migliori università del mondo. Io non mi sono mai laureato. A dir la verità, questa è l’occasione in cui mi sono di più avvicinato ad un conferimento di titolo accademico. Oggi voglio raccontarvi tre episodi della mia vita. Tutto qui, nulla di speciale. Solo tre storie.

La prima storia parla di “unire i puntini”.

Ho abbandonato gli studi al Reed College dopo sei mesi, ma vi sono rimasto come imbucato per altri diciotto mesi, prima di lasciarlo definitivamente. Allora perchè ho smesso?

(altro…)

Continua a leggere

30 giorni di sfida

Matte Cutts e le sue sfide 30 giorni

L’idea di una sfida 30 giorni è apparsa per la prima volta sul blog di Matt Cutts, l’ingegnere anti-spam di Google. Un’idea che può sembrare forse folle, ma se applicata con dedizione, ha portato nella vita di molti un grande beneficio.

Di seguito trovate il testo ed il video (sottotitolato in italiano) dell’intervento rilasciato da Matt alla conferenza del TED.

“Qualche anno fa mi sono sentito preda della solita routine. Così ho deciso di seguire le orme del grande filosofo americano Morgan Spurlock e provare qualcosa di nuovo per 30 giorni. L’idea in realtà è piuttosto semplice. Pensate a qualcosa che avete sempre voluto aggiungere alla vostra vita e provatela per i prossimi 30 giorni. Questa è la giusta quantità di tempo per aggiungere una nuova abitudine o eliminarne una (tipo guardare il TG).

(altro…)

Continua a leggere

Come trattare gli altri e farseli amici: i suggerimenti di Dale Carnegie

Tecniche fondamentali per trattare con la gente


Principio 1: Non criticare, non condannare, non recriminare
Principio 2: Siate prodighi di apprezzamenti onesti e sinceri
Principio 3: Suscitate negli altri la vostra stessa volontà

“Se abbiamo un’idea, invece di costringere gli altri ad accettarla, perchè non facciamo in modo che venga anche a loro ? Sarebbe di aiuto a entrambi.”
(altro…)

Continua a leggere

Autoipnosi

Autoipnosi

E’ possibile ipnotizzarsi da soli ? Ebbene si ! Esistono diverse tecniche, una delle più semplici la lessi su un libro di training autogeno molti anni fa, in effetti pensavo che fosse una tecnica di rilassamento eppure a volte ero talmente rilassato da perdere la coscienza del mio corpo, ero puro pensiero; ricordo che ai primi tentativi questa cosa mi provocò spavento, oggi comprendo che era la testimonianza dell’efficacia di quella tecnica.
La tecnica consiste nell’utilizzare rappresentazioni interne.

Non vedete l’ora di provarci ?? Ecco a voi una utile guide !

Vi sedete o vi sdraiate in un luogo comodo e vi formate una visione interna di come vi apparireste se steste a un metro e mezzo davanti a voi, guardando voi stessi. Partite dalla sensazione cenestesica della respirazione, o dal rumore prodotto da essa, e sovrapponete all’immagine del torace che si alza e si abbassa. Continuate a generare e stabilizzare quell’immagine di voi stessi sino a che non la vediate in maggior dettaglio. Alla fine riuscirete a vedere il torace che si innalza e si abbassa, e ciò sarà collegato alle sensazioni cenestesiche relative, mentre respirate.

(altro…)

Continua a leggere

Ipnosi

La parola ipnosi, dal greco “hypnos”: sonno,venne coniata per le analogie che sembravano esserci fra le manifestazioni del sonno fisiologico e quelle che si avevano in condizioni particolari, oggi sappiamo che non è così.
Dietro questa parola si nascondono leggende e fantasiose spiegazioni, nell’immaginario comune l’ipnosi ricorda stregoni e opere da cartomanti all’altezza dei film di Dario Argento eppure l’ipnosi è tra noi, viene sperimentata da tutti nel quotidiano. Tutti, infatti, proviamo costantemente stati alterati durante la nostra vita. Pertanto il primo obiettivo che mi sono prefissato parlando di questo argomento è quello di chiarire cosa io e i “giganti”da cui sto apprendendo intendiamo quando parliamo di ipnosi.

(altro…)

Continua a leggere
Chiudi il menu
×
×

Carrello